domenica 5 gennaio 2014

Libri. 14: La camera Azzurra





Questo è il mio primo Simenon. Mi è stato regalato da mia madre per Natale, così un po’ per il tempo libero e un po’ per curiosità, ho deciso di leggerlo. E l’ho divorato. Una scrittura meravigliosa, una storia intrigante, immagini dolci e crude assieme, un amore quasi crudele e un uomo che in fondo al cuore lo senti, che è buono, ma proprio non ce la fa, e finisce con l’essere incastrato in una situazione quasi comica, e molto tragica, nella quale finisce per arrendersi e lasciarsi trasportare, dagli eventi, dalle parole, dai rituali.

 Leggetelo, e non ve ne pentirete.

2 commenti:

Barbara Lapico ha detto...

Dimmi di più, dimmi di più!! Mi ha sempre intrigata questo autore!

Sveva Angelini ha detto...

ehi, ho visto ora! se ti dico di più lo spoilero però!! leggilo che è carino!! io simenon l'avevo sempre snobbato perchè legato a maigret e in generale appunto i gialli in quanto tali nn mi hanno mai entusiasmata (sebbene in versione cinematografica abbia apprezzato un po di cosucce) ma ti giuro, scrive da dio e questo non è un giallo propriamente detto, sebbene qualche tratto sia accumunabile.

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...