mercoledì 5 settembre 2012

sono di nuovo rimasta indietro

Quando mi succedono le cose, che siano belle o brutte, spesso non so se vivermele a pieno o se invece non sia meglio condividere gioie e dolori buttando giù due righe qui, due righe lì. Questa volta non mi sono nemmeno fermata a pensare, tanto grandi erano le "cose" che mi stavano succedendo.

ovvero:

1. sono iscritta alla scuola di fotografia John Kaverdash a Milano.
2. dopo vari tentativi infruttuosi a livello telefonico ho trovato una ragazza fantastica - almeno       alla prima impressione - con cui andrò a vivere. assieme ai suoi due gatti. in un carinissimo appartamento a meno di mezz'ora a piedi dalla scuola.
3. mi sento fortunata. e ora per una decina di giorni avrò il morosostudioso parcheggiato in casa, mentre i miei sono a godersi il cristallino mare pugliese.

In mezzo ci sono un sacco di cose meno belle e altre passabili e altre ancora stupende, e questa estate quasi finita secondo me ha ancora qualche potenzialità. E ora vado a fare la mia buona azione e far compagnia alla nonna.

see ya!

2 commenti:

Nene ha detto...

Ma va, fagliela vedere a quelli della John. Come direbbero i triestini: "DAGHE DE BRUTTO!"

Sveva Angelini ha detto...

dagheeeee!!! ahahaah!! l'ottica é "preparati a prendere un sacco di legnate morali, e a reagire di conseguenza!" quindi...daghe de brutto ci sta. TANTONONON!

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...